Quanto dura la garanzia Toshiba? Info e consigli

Anche i prodotti migliori possono rompersi. Non è una novita e non dobbiamo affatto sorprenderci di tale eventualità. Anche i produttori più attenti e rinomati possono incorrere in problematiche di varia natura, su più livello.

Al giorno d’oggi, prendendo in considerazione i moderni strumenti tecnologici ed informatici, è possibile incorrere in varie problematiche.

C’è il problema hardware, dovuto magari a componenti assemblate in maniera errata e che si scompongono con l’utilizzo.

C’è il problema software, che in caso di aggiornamento o a seguito di installazioni di particolari software smette di rispondere e funzionare.

E poi c’è il problema più classico di tutti: il danno accidentale. La caduta, lo scivolone, la botta. Chiamatelo come preferite, ma non pensate di essere esclusi da tale eventualità. Può capitare a chiunque, anche ai più attenti e meticolosi.

Esistono proprio per questo motivo i servizi di garanzia e di assistenza, che ci vengono in contro permettendoci così di recuperare il nostro prodotto o quanto meno il suo contenuto. Ogni grande marchio dispone di servizi appositi, accessibili per il cosumatore da tutto il mondo.

Nello specifico, andremo a vedere il funzionamento del servizio di garanzia della Toshiba, che dispone di una linea dedicata all’assistenza per danni ad hard disk.

La garanzia ed i danni coperti

Avete acquistato uno degli innumerevoli hard disk prodotti dalla Toshiba, ma dopo poco tempo vi siete resi conto che qualcosa non andava più come prima. Un’eccessiva lentezza, rumori particolari, blocchi continui in fase di trasferimento.

Sono diverse le avvisaglie di un possibile malfunzionamento del nostro disco rigido, e dovrebbero farci preoccupare sin dalla loro prima comparsa. Un hard disk contiene spesso dati riferiti al nostro lavoro o alla nostra sfera personale, che stiamo quindi cercando di salvaguardare.

Perderli per mera disattenzione sarebbe un errore imperdonabile. Sappiate, comunque, che esiste in tal caso un apposito sistema di garanzia che tenterà di recuperare i dati per voi.

A livello europeo la garanzia sui prodotti difettosi è riconosciuta in 2 anni di tempo dalla data dell’acquisto. Ciò vuol dire che se entro due anni si presenta un determinato problema con il vostro prodotto, sarete in grado di farlo riparare o di ottenerne uno sostitutivo in cambio. Non tutti i danni sono coperti, e spesso alcune prestazioni sono comunque a pagamento.

Toshiba, in qualità di produttore leader a livello globale, copre interamente ogni tipo di danno non accidentale, e dunque a livello hardware o software. Questo vuol dire che se il vostro disco smette improvvisamente di funzionare, avrete sicuramente diritto alla riparazione o alla sostituzione.

Discorso diverso invece per i danni accidentali, non sempre coperti ed anzi spesso riparati a carico del consumatore. Tale opzione può comunque essere tamponata sottoscrivendo un pacchetto premium al momento dell’acquisto, che vi esonera dai costi in caso di necessità.

Assistenza tecnica oltre i termini

È possibile usufruire del servizio di assistenza tecnica garantito da Toshiba anche oltre i termini della garanzia. Questo servizio sarà in ogni caso a pagamento, ma vi permetterà di risolvere la vostra problematica in un centro dedicato.

A livello tecnico, i centri specializzati sono in grado di far fronte alle più comuni richieste: dal recupero dei dati al backup, dalla verifica dello stato di salute alle riparazioni meccaniche. Ogni operazione ovviamente avrà un costo più o meno alto, e non è detto che sortisca alcun effetto.

Per la loro composizione, gli hard disk sono molto delicati. Una caduta violenta potrebbe graffiare fisicamente il disco rigido dove sono salvati i nostri dati, rendendone impossibile il recupero. Sono inoltre diversi gli ipotetici danni che renderebbero inaccessibile il vostro supporto, dal contatto con acqua o con un ambiente eccessivamente umido, o al contrario da temperature troppo calde.

Toshiba, al pari di altri grandi brand internazionali, si affida a centri specializzati sparsi in diverse città d’Italia, in modo da avere dei punti di contatto più o meno diretti con i propri clienti. Questo vuol dire che, almeno in un primo momento, non dovrete spedire il vostro hard disk.

Se il tecnico di riferimento non riuscirà a risolvere il problema, il vostro disco sarà dunque inviato ad un centro specializzato in Italia o in Europa, dove si cercherà di recuperare il possibile. In tal caso, i tempi di attesa saranno più lunghi ed i costi più alti, ma non disperate: verrete informati preventivamente, e potrete tranquillamente rifiutare.

Prevenire è meglio che curare

Finire in garanzia, pur essendo un diritto del consumatore, è un po’ una rogna. Spesso questa condizione ci priva per lungo tempo del nostro disco e, sopratutto, dei nostri file. Condizione che si può ripercuotere sull’aspetto lavorativo.

Per questo motivo, è bene sfruttare tutte le carte a nostra disposizione per ottimizzare un eventuale situazione del genere. Meglio evitare di farci trovare impreparati, in caso di danno. In altri termini, pensiamo ai nostri file prima di ogni eventuale problema.

Le soluzioni più comuni consistono in backup dei nostri dati essenziali su servizi terzi, come cloud o hosting. Un modo per avere il tutto accessibile anche da smartphone, in ogni momento. Altra soluzione è l’impiego di una pen drive o di un supporto esterno da aggiungere al nostro disco, da conservare in casa in caso di tali eventualità. Inutile dire che la soluzione cloud va per la maggiore, essendo notevolmente aumentati gli spazi gratuiti a disposizione degli utenti.

In qualità di marchio leadr, Toshiba mette a disposizione diversi di questi servizi ai propri clienti. Esistono infatti particolari app sviluppate proprio dai tecnici Toshiba per sincronizzare il contenuto del proprio hard disk con un servizio online, capace di archiviare diversi gigabyte di backup.

Una soluzione ottimale per non perdere nulla anche in caso di invio del nostro disco in garanzia. A questi si sommano poi i servizi di sincronizzazione mobile, che tramite apposita app ci permettono di salvare anche i file presenti sul nostro smartphone. In modo da non perdere proprio nulla.

Insomma, il danno può sempre capitare. Ciò non toglie che pur nell’eventualità, possiamo limitarlo ed in qualche modo prevenirlo. Basta sfruttare i servizi gratuiti messi a disposizione, e nella peggiore delle ipotesi prepararsi all’attesa dei tempi di garanzia.

Back to top
menu
harddisktopt.it